“Progettati per esistere”, una canzone per ritrovare se stessi

“Progettati per esistere”, una canzone per fare un viaggio dentro di Sé e scoprire il Risveglio Spirituale.

Ciao a tutti, al giorno d’oggi molte persone, senza accorgersene, stanno vivendo una sorta di “vivere apparente”, e non puoi accorgerti che stavi dormendo finché non ti svegli. Cosa significa risveglio spirituale non spetta a me dirlo, chi è curioso approfondirà e quando sarà pronto capirà. Le oscurità che si nascondono nella società lavorano costantemente affinché tutto rimanga così com’è, dormiente, perché si nutrono della nostra energia vitale, che inconsapevolmente ogni giorno offriamo su di un piatto d’argento.

Siamo vittime dei giudizi, dei condizionamenti, delle preoccupazioni, della paura e letteralmente schiavi del tempo, invenzione umana che imprigiona la mente nelle tre dimensioni di questa illusione che chiamiamo realtà. Tutte le volte che diciamo “Non posso”, “Non ci riesco”, “È impossibile”, è perché non abbiamo gli occhi della mente aperti per andare oltre il tempo.

Ho scritto questa canzone perché sentivo la necessità di dare a modo mio un contributo ed aiutare nel mio piccolo tutti gli Esseri affinché possano pian piano scoprire un nuovo percorso interiore fatto di stimoli, emozioni e cambiamento. Attraverso la musica con tanta umiltà mi permetto di indicare un sentiero, invisibile ai più, ma se riesci a percepirlo e ci credi devi essere tu ad imboccarlo, perché il cambiamento del mondo inizia cambiando se stessi. Un buon inizio secondo me è quello di osservare con attenzione la profonda connessione che c’è tra la nostra Madre Terra ed i nostri fratelli Anima-li, quell’unione che gli umani hanno preferito dimenticare.

Mi auguro che tu possa sentire questo brano e non solo ascoltarlo, che tu possa stare meglio ed iniziare a percepire te stessa/o come parte di un tutto.

Aiutami a diffondere questo messaggio.

In Lak’ech Ala K’in

DM